Vai ai contenuti

Menu principale:

Paris - Hotel des Invalides

FRANCIA 2
HOTEL DES INVALIDES

Le collezioni di questo dipartimento rappresentano un insierme unico al mondo sia nella loro diversità che nel loro numero: uniformi di soldati semplici o pezzi di lusso, equipaggiamenti di molti reggimenti francesi e stranieri, armi, finimenti, ordini e decorazioni, emblemi di personaggi storici, strumenti musica e piccoli modelli di artiglieria insieme agli effetti personali di personaggi famosi, come Napoleone Bonaparte e i suoi marescialli.
Non manca un insieme di dipinti realmente splendidi.
OGGETTI DI NAPOLEONE

Cappello appartenuto a Napoleone Bonaparte tra il 1799 e il 1804.

Abito da Generlae di divisione portato dal Generale Bonaparte durante la battaglia di Marengo, 14 giugno 1800.

Cofanetto di pistole appartenuto a Napoleone Bonaparte verso il 1805 - Manifattura di Versailles, N.-N. Boutet.
GIOACCHINO MURAT

Sfarzoso ed elegante come sempre!
MARESCIALLO LANNES

Ecco alcuni oggetti e abiti appartenuti al miglior amico di Napoleone
IL PRINCIPE EUGENIO DE BEAUHARNAIS

Beauharnais era figlio del primo matrimonio dell'Imperatrice Josephine.
Egli è stato in Italia e in Egitto l'aiutante di campo di Bonaparte, il quale nel 1806 lo adottò.
Colonnello Generale dei cacciatori a cavallo della Guardia, vice re d'Italia, si copre di gloria in Russia.


LE VIZIR - il cavallo di Napoleone

Questo cavallo ha combattuto sotto la sella dell'Imperatore durante le battaglie di Iena e di Eylau.
Fedele compagno di Napoleone durante i 12 anni, egli l'accompagna durante il suo esilio all'Isola d'Elba durante il 1814.
Alla sua morte nell'anno 1826, a l'età di 33 anni, la sua pelle è stata conservata, inviata in Inghilterra per porteggerla dai regimi che si susseguirono dopo l'impero.
Il suo ritorno in Francia è nel 1868 e viene conservata inizialmente negli archivi del Louvre, poi viene esposta al Museo dell'Esercito a partire dal 1905, non lontana dal Duomo degli Invalides dove riposa il suo vecchio padrone!
LA GUARDIA IMPERIALE

Istituita a partire della Guardia dei Consoli il 29 luglio 1804, la Guardia Imperiale è un corpo di elite comandato direttamente da Napoleone.
Incaricata di assicurare la sua sicurezz, essa è ugualemnte impiegata sul campo di battaglia, così come esercito di riserva, e a partire dal 1814 come effettivo esercito per effettuare la battaglia.
I granatieri, i cacciatori a piedi e a cavallo, così come i mammelucchi della vecchia Guardia del consolato, formano la Vecchia Guardia.
Si aggiungono ad essi un po' alla volta, delle nuove unità (dragoni, cavalleria leggera, veliti ....).
I reggimenti di fanteria, di cavalleria e di artiglieria sono completati da alcuni battaglioni della marina e del genio.
Da meno di 10.000 uomini nel 1804, i suoi effettivi sono passati a più di 56.000 nel 1812.
La Guardia Imperiale è la ricompensa per i soldati di linea più valorosi ed è ugualmente oggetto di gelosia per il resto dell'esercito. La paga è più elevata,le uniformi e le armi sono di qualità superiore e la carriera superiore, un caporale nella Guardia Imperiare è come un Sergente Maggiore nell'esercito di linea.
MARESCIALLO MASSENA
RIVISTA DELL'ESERCITO NEL 1810

Quadrod di Jean Baptiste Edouard Detaille 1875
Il giorno dopo la guerra franco-tedesca del 1870-1871, i pittori storici rievocano la gloria delle armate del Primo Impero e soprattutto il loro capo.
Qui Edouard Detaille mostra Napoleone Bonaparte nella sua celebre uniforme di colonnello dei cacciatori a cavallo della Guardia mentre passa in rivista i non meno famosi "grognards", soldati del reggimento d'elite dei Granatieri a piedi della Guardia Imperiale.
INDUMENTI, OGGETTI E TENDA DA CAMPO DI NAPOLEONE
LOUIS ALEXANDRE BERTHIER (1753-1815)

Il più alto Generale della Grand Armée, il Maresciallo Berthier nel 1815 non si unisce ai Borboni.
Trova la morte in circostanze mai chiarite , nel suo castello di Bamberg poco pirma della battaglia di Waterloo
Torna ai contenuti | Torna al menu